METE

Il mondo è un libro, e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.
8 Dic

TRA ANTICHITÀ E AVANGUARDIA

Ecco un altro itinerario per chi ama la cultura della nostra regione, dalle proposte di massima antichità a quelle di massima evoluzione.
Arte, architettura e proposte di escursioni al mare o sui monti non mancano alla nostra città che presenta ogni tipo di turismo, da quello nei parchi a quello di interesse scientifico per accontentare tutti i gusti!

Se dedicate qualche giorno alla nostra primavera, potrete vedere la selezione dei punti di interessi irrinunciabili. Pompei ed Ercolano, i due siti più visitati al mondo, a due passi da noi, sono la prima tappa per conoscere le antichissime civiltà. Un’altra tappa immancabile è il Museo di Capodimonte a Napoli, e siccome visiterete il Borgo Marinari a Napoli, non fermatevi solo a far foto al Castel dell’Ovo, visto dal lungomare, ma addentratevi, perché dentro c’è il museo di Etnopreistoria, giusto per uscire dalla routine della tipica passeggiata e postare foto inaspettate di un luogo magico.

Se amate l’arte contemporanea, non potete rinunciare al Pan, il Palazzo delle Arti di Napoli a via dei Mille, e il Madre, il Museo d’Arte Donnaregina, in via Settembrini.
Per chi invece desidera stare a contatto con la natura, proprio nelle nostre vicinanze si possono scoprire vere e proprie meraviglie paesaggistiche con passeggiate stupende, partendo dal Vesuvio, l’unico vulcano al mondo protetto da un Parco Nazionale.

Se invece preferite il fascino delle civiltà sommerse, c’è il magnifico Parco della Gaiola, il Parco Archeologico sott’acqua più vasto al mondo. Sempre nei nostri pressi, c’è Sorrento in zona Punta Campanella, ci sono splendidi paesaggi apprezzati in tutto il mondo.

Per chi ama le scienze, c’è Città della Scienza, un circuito incredibile e il 4 marzo apre il un’avventura fantastica per scoprire in modo affascinante tutti i nostri meccanismi. Non andate di fretta, questo luogo merita almeno un giorno…

Un altro percorso consigliato agli appassionati di scienze riguarda il Centro Musei delle Scienze Naturali dell’Università Federico II, che conserva oltre 150 mila esemplari ed è costituito dai quattro musei naturalistici più importanti dell’Ateneo di Napoli: il Museo di Mineralogia, il Museo di Zoologia, il Museo di Antropologia e quello di Paleontologia. Da qui, è d’obbligo una tappa all’Osservatorio astronomico di Capodimonte, i più curiosi dovranno senza dubbio visitare la Stazione Zoologica “Dohrn” nella Villa Comunale di Napoli, la più antica al mondo, e l’Orto botanico di via Foria.

Riferimenti web

POMPEII
COOPCULTURE
COMUNE NAPOLE
AREA MARINA PROTETTA
CITTA DELLA CIENZA

Leave a Reply